Panoramica dell'API riga di comando PowerShell

Mostrami come!

Su questo argomento è disponibile un tutorial video. Per accedere al video, fare clic sul collegamento seguente:

Guarda un video correlato (05:37)

Informazioni generali

La funzionalità API è destinata agli utenti avanzati con una conoscenza professionale di PowerShell che desiderano eseguire attività oltre quelle disponibili mediante l’interfaccia utente Security Controls. La funzionalità espone lo stack API Security Controls, consentendo l’esecuzione di chiamate a livello API dalla riga di comando o da una console PowerShell. È possibile utilizzare la funzionalità API per:

Interagire con vari sistemi del proprio ambiente.

Ora è possibile integrare i propri processi associati alle patch e allo stato di alimentazione con elementi come gli scanner delle vulnerabilità, gli strumenti di gestione password, i cluster SQL Server e orchestratori come Chef o Puppet.

Eseguire lo script di eventi complessi contenenti dipendenze.

Utilizzando PowerShell, è possibile eseguire lo script di flussi di lavoro interessanti e complicati. È possibile includere controlli all’interno dello script per assicurarsi che tutto vada secondo i piani. Ad esempio, è possibile implementare patch su un computer di un cluster e assicurarsi che tutto vada secondo i piani prima di procedere con gli altri computer dello stesso cluster.

È inoltre possibile eseguire lo script di azioni come sospendere nodi, avviare e arrestare i servizi in determinati punti, riavviare i computer in un ordine specifico, ecc.

Eseguire operazioni in lotto o input di elenchi di processi da altri sistemi.

Ad esempio, è possibile eseguire dinamicamente un'operazione di analisi rivolta ai sistemi elencati in un file.

Programmare le distribuzioni patch o inizializzare i download delle patch.

Argomenti correlati

Requisiti API PowerShell

Come iniziare

Come visualizzare informazioni di aiuto dettagliate in merito ai comandi di PowerShell

Suggerimenti

Esempi di utilizzo

Domande frequenti